28 agosto, 2017

Come si distingue una borra da una fatta di mammifero

Le borre con pelo, penne e ossa possono a volte essere confusi con fatte di mammiferi carnivori, come quelle della volpe.
Ma ci sono alcuni particolari che ci permettono di distinguere le due cose.

Una fatta:
  • se fresca manda cattivo odore, se vecchia odora di muffa;
  • è attorcigliata;
  • ha almeno un’estremità che gradualmente si appuntisce;
  • i resti eventualmente presenti sono disposti parallelamente alla lunghezza dell’escremento;
  • in genere da sola (a parte quelle del Tasso che usa delle latrine vicino alla tana).
fatta di faina
Una fatta di faina: attorcigliata e con punta ben distinta


Una borra:
  • non odora di muffa;
  • non mostra attorcigliamento;
  • in genere ha estremità smussate;
  • i resti presenti non sono tutti disposti secondo l’asse longitudinale;
  • i rigetti formati da resti di insetti sono globulari (quelli del Lodolaio);
  • spesso sono concentrate in luoghi precisi, sotto posatoi o dormitori.

borre-allocco
Ai piedi di un faggio, alcune borre di allocco, le più vecchie quasi disfatte.
Posta un commento