Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2016

Vaso-serra: primi germogli

Immagine
Ricordate la semina nel vaso-serra? Il vaso è stato bagnato tutti i giorni alla mattina presto o alla sera.

Tracce di animali: i gusci rosicchiati

Immagine
Per capire quali animali frequentano una certa zona bisogna fare attenzione alle tracce che essi lasciano sul terreno: spesso ci sono utili le impronte, altre volte occorre guardare ciò che rimane in terra dopo i loro pasti.Osservando come il guscio di una nocciola, di una ghianda o di una noce è stato inciso e rotto possiamo capire chi si è nutrito del frutto.Vediamo in che modo il topo selvatico, il ghiro e lo scoiattolo rompono la frutta secca che trovano nel bosco.

Zucca in vaso-serra

Immagine
Da oggi vi propongo una serie di nuovi post, intitolata “Esperimenti”.
Ogni tanto mi piace pasticciare nell’orto o fare piccoli lavoretti con materiale di recupero.
Ho deciso di documentare fotograficamente questi esperimenti e pubblicarli, per avere anche consigli e suggerimenti. Chissà se me ne riesce qualcuno!
Partiamo con il vaso-serra!

Mia figlia ha trovato in fondo ad un cassetto una bustina con alcuni semi di zucca; “Mamma, li seminiamo in cortile? voglio vedere se vengono le zucche!”.
Detto … fatto!
Un vaso, un po’ di terra, qualche rimasuglio della pulizia delle verdure ed ecco il vaso pronto per la semina!


Certo qui in montagna è un po’ tardi per seminare le zucche: per aiutare la germinazione ho pensato di allestire una mini-serra.
Una bottiglia di plastica trasparente fa al caso nostro: tagliata a metà per il lungo dona due semi cilindri che possono coprire il vaso.
Tracciamo due solchetti nella terra e vi poniamo i semi:


Si ricoprono delicatamente con la terra, si annaffiano e poi…