14 novembre, 2016

Faggeta in autunno


L’autunno è una stagione particolare alle nostre latitudini: le piante e gli animali si preparano all’inverno e cambiano aspetto e fisiologia. Le piante caducifoglie ci offrono uno spettacolo di colori caldi dalle mille sfumature:

DSCN2184
DSCN2193
La linfa rallenta, si chiudono i vasi terminali  e le foglie un po’ alla volta cambiano colore e seccano.
Nel bosco spicca il verde scuro dei pini che riescono a conservare gli aghi pur rallentando il loro metabolismo.
Le nuvole e la foschia rendono il paesaggio surreale.

18ottobre 013
 30-31ottobre2016 049
In autunno, la faggeta mantiene un fascino speciale: ad ogni passo le foglie sul terreno scricchiolano, le colonne grigie dei tronchi svettanti accompagnano lo sguardo verso l’alto;  il sottobosco è dorato sotto i raggi del sole; tremolano le ultime foglie attaccate ai rami.

scat2008_0009
30-31ottobre2016 037
30-31ottobre2016 019
Fringuelli e peppole improvvisamente si involano, quasi indistinguibili tra il manto di foglie marroni sul terreno; qualche cinciallegra si muove rapida tra i cespugli presso i ruscelli alla ricerca di insetti.
Durante il cammino nella faggeta può capitare di udire il grido del picchio nero, il più grande picide d’Europa, o il fischio del picchio muratore che, allarmato, segnala la nostra presenza nel bosco, volando in alto sui rami. Ecco un breve video di una mia escursione autunnale in faggeta: attenzione al grido dopo il rintocco della campana …














Posta un commento