Bucaneve o Campanella?

I botanici hanno dato ai fiori nomi scientifici in latino per distinguerli in modo univoco. Nella lingua parlata, però, lo stesso fiore può avere più nomi, magari dialettali, o specie diverse, simili, possono essere indicate con lo stesso nome. Ad esempio, bucaneve è un termine usato per alcuni fiori bianchi che fioriscono all’inizio della primavera, tra gli ultimi lembi di neve.

Una di queste specie è
Leucojum vernum L., noto anche col termine di Campanella.
Ecco la sua carta d’identità:

Campanella comune (Leucojum vernum L.)

Fam.: Amaryllidaceaeprim2014_0002
Specie erbacea bulbosa, perenne, alta 2-3 dm.

Ha foglie in genere più corte dello scapo, lineari, larghe 5-15 mm.
Ogni scapo porta uno o due fiori i cui tepali sono bianchi e macchiati di verde, lunghi 15-22 mm. Lo stilo è ingrossato ed a forma di clava.
La fioritura avviene in febbraio-aprile.
La specie è rara ed in via di scomparsa; in Italia si trova nella parte settentrionale sino alle Marche e alla Toscana (segnalata anche in Pollino); da 0 a 1200 m di altitudine.
E' specie Sud-Europea.




Posta un commento

Post popolari in questo blog

Tracce di animali: i gusci rosicchiati

Caratteristiche dell’ambiente alpino